Chi Siamo

La Macelleria Sciacquatori di Monterotondo è un’azienda che vanta una esperienza nel settore di oltre un secolo e svolge attività di commercio, lavorazione e trasformazione delle carni bovine, suine ed ovine.

Abbiamo fatto della GENUINITA’ il nostro punto di forza, poiché vogliamo che le persone possano nutrirsi con un prodotto che le faccia star bene e le soddisfi nelle scelte quotidiane.

Alcuni aspetti dell’azienda di sicuro interesse sono:

  • Commercio di carni bovine:

Attualmente ci stiamo rivolgendo anche all’acquisto di bestiame allevato in maniera TRADIZIONALE da piccoli allevatori.

Inoltre abbiamo contatti con aziende del Reatino per l’approvvigionamento di bestiame allevato in maniera BIOLOGICA, che viene lavorato in giornate prestabilite.

Il nostro stabilimento viene certificato dall’ IMC (Istituo Mediterraneo di Certificazione), che vigila sul rispetto delle procedure di sezionamento e lavorazione del bestiame allevato con il metodo biologico.

  • Produzione di articoli di salumeria:

Secondigliano dolce e piccante, Lonze stagionate, Ventriana, Salsiccia tipo “Siena”, Salame di manzo, Code di pezza di manzo, Coppiette di manzo, Coppiette di suino, e inoltre le rinomate salsicce di puro suino, il tutto curato con particolare attenzione alla selezione del prodotto e delle tecniche di lavorazione.

Il nostro laboratorio ha i bolli CEE n° 1847L e 1002P, ottenuti dopo un’ispezione dell’Unità Sanitaria Locale, in cui è stata riscontrata la rispondenza ai requisiti di legge.

  • Confezioni in sottovuoto:

Siamo dotati di un impianto per il sottovuoto, in grado di formare confezioni anche di grossi tagli, fino a 15 kg per confezione.

  • Servizio di consegna:

L’Azienda ha personale ed automezzi propri per effettuare il servizio di consegna nel rispetto dei tempi e dell’igiene del prodotto.

  • Impianti di lavorazione:

I locali sono stati totalmente ristrutturati secondo la vigente normativa CEE, e ogni locale in cui avviene la lavorazione è provvisto di impianto di condizionamento in modo da rispettare la “catena del freddo”.